Finti fragili per ottenere vaccino Covid, indagine della Procura di Avellino


La Procura di Avellino ha avviato un'indagine sui centri vaccinali irpini, per verificare che tutti quelli che si sono prenotati come "fragili" ne avessero effettivamente diritto. Il sospetto è che in qualche caso le anamnesi siano state aggravate. I carabinieri del Nas hanno acquisito le liste e le autocertificazioni presentate al momento della somministrazione.
Continua a leggere

Avellino, morta per Covid avvocata di 43 anni: il dolore dei colleghi e del sindaco


Grande dolore a Santa Lucia di Serino e a Serino, in provincia di Avellino, per la morte di Cristina Mariconda. La donna, avvocata 43enne, è morta ieri all'ospedale Moscati di Avellino dove era ricoverata dalla fine di marzo per Coronavirus. "Una donna ricca di valori e principi sani, sempre determinata ad affermare ed a difendere la giustizia con lealtà e sincerità", l'ha ricordata il sindaco di Santa Lucia di Serino.
Continua a leggere

Si ribalta cisterna carica di ossigeno liquido, due feriti sul raccordo Avellino-Salerno


Paura sul raccordo autostradale Avellino - Salerno, nel tratto che va da Serino verso Atripalda: incidente stradale ha coinvolto un'autocisterna che trasporta ossigeno liquido che si è ribaltata. Il conducente ed il suo accompagnatore sono rimasti feriti. Le operazioni di rimozione dei detriti e del veicolo preannunciano lunghe e delicate.
Continua a leggere

Castello di Gesualdo, partono i lavori di ristrutturazione dell’antica roccaforte normanna


Via ai lavori di restauro del Castello di Gesualdo, uno dei più imponenti di tutta la Campania. L'antico castello di Guglielmo d'Altavilla fu la nota residenza del principe di Venosa Carlo Gesualdo a metà Cinquecento, dove si rifugiò scappando da Napoli dopo l'omicidio della moglie Maria d'Avalos e dell'amante di lei Fabrizio Carafa.
Continua a leggere

Parroco vende ripetitore Tv Il vescovo Andrea Bellandi chiamato in Tribunale

di Pina Ferro

Un sacerdote, don Francesco Rimauro, ha venduto il ripetitore costruito da TeleSpazio1 Informazioni nel 1989, a seguito dell’autorizzazione della Curia Arcivescovile di Salerno e dell’allora Comune di Montoro Inferiore, collocato sulle pendici del Monte Salto, nel territorio di Montoro. Se per quanto attiene la legittimità della vendita sarà la magistratura a fare chiarezza, sul piano morale avvertiamo il bisogno di rendere pubblica, dopo mesi di rispettoso silenzio nei confronti della Curia Arcivescovile di Salerno, retta dall’arcivescovo Andrea Bellandi, che pure è stata informata dei fatti, una vicenda che non lede solo il patrimonio, l’attività, l’organizzazione dell’attività di informazione sul territorio ma la dignità di una comunità intera. Infatti, lo scorso sei agosto, presso lo studio del notaio Enrico Maria Stasi di Nusco, il sacerdote ha ceduto il terreno ed il traliccio costruito da Telespazio1 Informazioni a terzi, pur essendo nell’atto, consultabile da chiunque interessato presso la nostra sede sociale, dichiarato “costruito da Telespazio1 Informazioni”. Quattordici mila euro il terreno e mille euro il ripetitore. “Senza entrare anche nell’aspetto economico della vicenda, di cui si occuperà sempre la magistratura, cominciamo a chiedere che vengano date risposte a noi e alla comunità di cui la nostra televisione continua, seppur con modalità assai diverse e ridotte, anche a causa di questa vicenda, ad essere una piccola voce. – si legge in una nota dell’emittente televisiva – Per la vendita il sacerdote aveva bisogno anche di una autorizzazione di una commissione parrocchiale oltre che della Curia Arcivescovile di Salerno? Se si, la commissione e la Curia sono stati messi al corrente dei beni oggetto di cessione? Perché, visto che il sacerdote sapeva della titolarità della costruzione ha venduto anche il traliccio oltre che il terreno, senza peraltro curarsi di ledere i diritti di TeleSpazio1 Informazioni? Il notaio che ha redatto l’atto ha valutato l’esistenza di tutte le autorizzazioni? La Curia di Salerno ha autorizzato il parroco a vendere il terreno e l’impianto? Il tecnico montorese che ha redatto la perizia a corredo della cessione dichiarando che il terreno era libero, senza alcun manufatto, ha alzato lo sguardo verso il Monte Salto per rendersi conto della presenza di impianti nel terreno oggetto della perizia propedeutica alla cessione? Siamo stati in silenzio da agosto ad oggi: perché? Per la stessa ragione per la quale abbiamo vietato l’accesso alla televisione a maghi, televendite fasulle, 899,199. Facciamo le cose nel rispetto di principi che ci hanno condotto, tanti anni fa, a scegliere tra la legalità, l’onesta ed il profitto fine a se stesso. Stiamo conducendo diverse battaglie legali, da anni, per fare in modo che Montoro non perda anche quest’altro simbolo di aggregazione collettiva. Abbiamo faticato e fatichiamo molto a tenerla in piedi, schiacciati dalla logica delle grandi realtà commerciali. Da oggi, però, abbiamo deciso di rompere il silenzio e chiediamo di condividere queste riflessioni affinché nella comunità emergano le risposte. Certamente non faremo cadere quell’obbligo morale che abbiamo assunto quando ci siamo fatti carico di portare avanti qualcosa che è stato immaginato e costruito da altri nell’esclusivo interesse della comunità. Cominciamo a chiedere delle risposte e, oltre che con quanto scritto finora, lo faremo con l’ausilio della tecnologia, delle telecamere, dei mezzi di informazione che vorranno approfondire questa vicenda. Ci perdoneranno quanti citeremo nella storia e che oggi non ci sono più e che sono stati sempre vicini alla sorti della tv. E’ una battaglia di verità che facciamo anche per onorare la loro memoria e la loro disponibilità nei confronti dei montoresi”.

Consiglia

Lascia lettera in Comune e si ferisce col coltello, dramma della solitudine a Villamaina


Un anziano di Villamaina, piccolo centro dell'Avellinese, ha lasciato una lettera in Comune e poi si è allontanato e si è ferito al collo con un coltello. Rintracciato dai carabinieri, l'uomo è stato medicato sul posto e si è mostrato subito pentito; si sarebbe trattato di un momento di sconforto dovuto allo scoraggiamento per gli acciacchi della vecchiaia.
Continua a leggere

Stop al vaccino Covid in Irpinia: la Regione promette nuove dosi Pfizer da lunedì 12


Caos vaccini in Irpinia, dove l'Asl di Avellino ha comunicato la sospensione delle vaccinazioni anti-Covid19 per mancanza di dosi a partire da domani e a tempo indeterminato. L'Unità di Crisi della Campania sta studiando un piano di emergenza che potrebbe garantire la ripresa delle somministrazioni già da lunedì, attingendo alle riserve. FdI presenta interrogazione al Ministro.
Continua a leggere

Muore nell’ospedale Moscati di Avellino, familiari denunciano: indagine per omicidio colposo


La Procura di Avellino sta indagando sulla morte di un 86enne di Manocalzati, deceduto nell'ospedale Moscati. L'uomo, ricoverato nei giorni scorsi, secondo i familiari non era stato accudito e appariva denutrito e disidratato; prima delle dimissioni sarebbe stato abbandonato su una barella e poco dopo aver lasciato l'ospedale sarebbe stato costretto a tornarvi, restando lì fino al decesso.
Continua a leggere

Avellino, anziani positivi al Covid bloccati in casa senza elettricità: soccorsi dai pompieri


Accade a Montecalvo Irpino, nella provincia di Avellino: i due coniugi, 84 e 80 anni, positivi al Coronavirus, sono rimasti bloccati in casa senza elettricità e senza telefoni cellulari. Sul posto, allertati dai figli, che non riuscivano a mettersi in contatto con loro, sono arrivati i vigili del fuoco, che hanno ripristinato la corrente elettrica.
Continua a leggere

Medico positivo al Covid e sintomatico dopo la seconda dose di vaccino in Irpinia


Positivo al Coronavirus dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino Pfizer. È accaduto al dottor Mario Marino, medico 65enne di Montemarano e Castelvetere sul Calore, vaccinatosi il 29 gennaio scorso, ma che purtroppo negli scorsi giorni ha contratto lo stesso il Covid19. Marino da venerdì scorso ha accusato i primi sintomi, con forte raffreddore e leggere difficoltà a respirare.
Continua a leggere

Avellino, nonna di 86 anni percorre a piedi 15 chilometri per ricevere il vaccino anti Covid


Nonna Livia, 86 anni, ha camminato 15 chilometri, da Calitri a Bisaccia (Avellino), per ricevere la sua dose del vaccino anti Covid. L'anziana avrebbe lasciato la sua casa alle prime ore della mattina per raggiungere l'ambulatorio quattro ore dopo. Qui si sarebbe però accorta di essere nel posto sbagliato. Una volta che ha raccontato la sua storia il personale medico le ha offerto acqua e un panino accompagnandola poi prima al suo appuntamento per il vaccino e poi a casa.
Continua a leggere

Covid ad Avellino, morto l’ex colonnello dei carabinieri Giuseppe Genovese


L'ex militare, in pensione dal 2014, aveva 66 anni: è deceduto nelle scorse ore all'ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, dove era ricoverato a causa della sua positività al Coronavirus. Originario di Ospedaletto d'Alpinolo, in Irpinia, il colonnello Genovese è stato per lungo tempo al comando della scuola Compagnia Allievi Carabinieri di Benevento.
Continua a leggere

Maltempo, in Irpinia esondazioni e allagamenti nei comuni: 3 famiglie evacuate coi gommoni


Maltempo, esondazioni e allagamenti in Irpinia dove da questa mattina sono al lavoro i volontari e i tecnici della Protezione civile della Regione Campania per portare i primi soccorsi alla popolazione e per aiutare i Comuni maggiormente colpiti. Le squadre della Protezione Civile sono intervenute a a Forino, Cervinara e Olevano sul Tusciano, in provincia di Avellino. A Celzi 3 famiglie evacuatedal centro abitato  con i gommoni.
Continua a leggere

Avellino, trova un portafoglio con 10mila euro e lo consegna ai vigli


Un ragazzo di 33 anni ha trovato un portafoglio con all'interno ben diecimila euro tra contanti ed assegni, oltre a carte di credito e bancomat compresi di pin. Ma il giovane non ha esitato ed ha consegnato tutto alle forze dell'ordine. La vicenda ad Avellino, poco distante dal Tribunale: il 71enne che aveva perso il portafoglio ha poi voluto ringraziare personalmente il giovane una volta che gli agenti gli hanno restituito il tutto.
Continua a leggere

Ritrovato il corpo senza vita di Domenico Carrara: lutto nella sua Grottaminarda


Lutto a Grottaminarda per la scomparsa di Domenico Carrara, il 33enne che lavorava come collaboratore scolastico nella Val Camonina, in Lombardia. Dopo cinque giorni di ricerche, il suo corpo privo di vita e stato trovato dai volontari. "Per Grottaminarda si tratta della gravissima perdita di un giovane mite, di una mente brillante ed acuta", ha commentato il sindaco Angelo Cobino.
Continua a leggere

Scuole superiori restano chiuse ad Avellino. Il sindaco Festa: “Troppi rischi”


Ad Avellino il sindaco Gianluca Festa firmerà nelle prossime ore l'ordinanza che posticipa al prossimo 8 febbraio la riapertura in presenza delle scuole superiori della città. Alla base della decisione le potenziali criticità sanitarie derivanti dall'arrivo in città di 2.500 studenti provenienti dagli altri comuni della provincia nei quali si registra un significativo numero di positivi.
Continua a leggere

Lutto cittadino per la morte della 17enne Debora Prisco. La sorella Annabella sotto choc


Choc nel piccolo centro di Aniello del Sabato (Avellino), dopo l'incidente stradale nel quale due sorelle, Debora e Annabella Prisco sono rimaste coinvolte. Debora, 17 anni, è morta sul colpo. Il sindaco di Aiello, Ernesto Urciuoli. "Tragedia assurda, siamo distrutti. In paese sarà proclamato il lutto cittadino nel giorno dell’ultimo saluto alla nostra Debora".
Continua a leggere