Ozil rescinde il contratto con l’Arsenal: ad attenderlo il Fenerbahce nella ‘sua’ Turchia


L'Arsenal e Mesut Ozil hanno trovato un accordo per la risoluzione anticipata del contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Il calciatore tedesco con origini turche sarà ora libero di trasferirsi a parametro zero in un altro club. Ad attenderlo in Turchia c'è il Fenerbahce la squadra che ha sempre tifato fin da bambino.
Continua a leggere

Poker dell’Arsenal. Prodezze di Tierney e Saka, sotto la neve è 4-0 al West Browmich


L'Arsenal ottiene il terzo successo consecutivo battendo per 4-0 il West Browmich Albion. Nel primo tempo i Gunners segnano due gol bellissimi con lo scozzese Tierney e il baby fenomeno Saka. Nella ripresa doppietta del francese Lacazette. La partita è stata a rischio per una forte nevicata. La neve è caduta copiosa anche nel corso della partita di Premier League.
Continua a leggere

Super gol di Bukayo Saka e Xhaka, l’Arsenal risorge nel derby di Londra: Chelsea battuto 3-1


L'Arsenal vince il derby contro il Chelsea per 3-1 e ritrova la vittoria in Premier League dopo quasi due mesi. Mikel Arteta torna a sorridere in una partita importante, conferma la panchina e si allontana dalla zona retrocessione. In gol per i Gunners Lacazette, Xhaka e Bukayo Saka. Brutta prestazione per i Blues di Frank Lampard.
Continua a leggere

Così l’Arsenal si è ritrovato a rischiare la retrocessione dalla Premier (dopo oltre 100 anni)


L'Arsenal è finito in un buco nero. I Gunners non vincono da sette partite e ora si trovano incredibilmente in zona retrocessione. Pochi punti di vantaggio su Brighton, Burnley e Fulham. Aubameyang si è inceppato, Arteta sembrava il nuovo Guardiola dopo i due trofei vinti nel mese di agosto ma ora è nei guai e deve provare a cambiare pelle alla sua squadra che rischia di finire in Championship.
Continua a leggere

David Luiz, sette punti di sutura e botta alla testa ma non esce: Arsenal nella bufera


Grandi polemiche in Inghilterra con l'Arsenal nell'occhio del ciclone per aver permesso a David Luiz di restare comunque in campo dopo il violentissimo scontro con Raul Jimenez, che ha rimediato una frattura al cranio. Nonostante i 7 punti di sutura e la botta, il brasiliano è uscito solo nell'intervallo, tornando a casa alla guida della sua auto.
Continua a leggere

Atalanta, colpo in casa del Liverpool: i gol di Ilicic e Gosens fanno sorridere Gasperini


Colpo dell'Atalanta in Champions League. Nella quarta giornata della fase a gironi, la squadra di Gasperini si è presa la rivincita contro il Liverpool andando a vincere 2-0 in casa dei Reds. Partita sempre sotto controllo da parte della Dea, decisa dalle reti di Ilicic, al ritorno al gol dopo 7 mesi, e Gosens.
Continua a leggere

Rissa tra Dani Ceballos e David Luiz durante l’allenamento dell’Arsenal


Dopo un duro contrasto in allenamento, i due giocatori dei 'Gunners' si sono affrontati violentemente di fronte ai compagni. Ne ha fatto le spese lo spagnolo, finito a terra con il naso sanguinante. Per evitare il peggio, è stato necessario l'intervento del tecnico Mikel Arteta che ha sospeso la seduta e mandato i due giocatori sotto la doccia.
Continua a leggere

Mesut Ozil: “Sono deluso dall’Arsenal, ma non lascerò che la mia stagione finisca in questo modo”


Dopo essere stato messo fuori rosa sia per la Premier che per l'Europa League, Mesut Ozil ha alzato la voce sui social: "Sono profondamente deluso. È difficile ottenere lealtà al giorno d'oggi. Dopo aver firmato il mio nuovo contratto nel 2018, ho promesso lealtà al club che amo, l'Arsenal, e mi rattrista che tutto questo non sia ricambiato".
Continua a leggere

L’Arsenal, Ozil fuori dalla lista Europa League: il club vuole rescindere


Mesut Ozil e l'Arsenal sono ai titoli di coda ma il giocatore tedesco non vuole andarsene rinunciando ai 14 milioni di euro che da qui fino a fine contratto (giugno 2021) guadagnerebbe. E avrebbe già rinunciato ad ogni trattativa. L'Arsenal lo ha escluso dalla lista Europa League e lo terrà molto probabilmente fuori da quella per la Premier.
Continua a leggere

Arsenal, il tecnico Arteta sa parlare diverse lingue: è il trucco che confonde gli avversari


L'allenatore dell'Arsenal, Mikel Arteta, ha fatto della sua capacità di sapere parlare ben 7 lingue (spagnolo, inglese, francese, italiano, portoghese, catalano e basco) un'autentica arma in più da utilizzare durante le partite. Il manager dei Gunners utilizza infatti questa sua dote anche per confondere gli avversari durante le gare ufficiali.
Continua a leggere

Gabriel, gol al debutto con l’Arsenal. Il Napoli lo aveva in pugno e lo ha perso


Gabriel dos Santos Magalhães ha debuttato in Premier League nel migliore dei modi. Arteta lo ha schierato titolare nella difesa dell'Arsenal e lui ha ripagato la fiducia del tecnico segnando il gol del raddoppio contro il Fulham. Il Napoli lo aveva in pugno, lo considerava l'erede di Koulibaly ma non ha affondato il colpo e il brasiliano ha scelto Londra.
Continua a leggere

Alexis Sanchez, incubo Manchester United: “Dopo il primo giorno volevo andare via”


Alexis Sanchez ha parlato della sua esperienza al Manchester United e delle difficoltà avute ai Red Devils già dopo il primo allenamento. L'attaccante cileno, oggi all'Inter, ha messo in evidenza come non riuscisse ad ambientarsi in un contesto difficile che ha ha contribuito a rendere negativo il suo rendimento in campo.
Continua a leggere

Aubameyang, tributo a Chadwick Boseman: esultanza come Black Panther dopo il gol al Liverpool


Pierre-Emerick Aubameyang ha voluto omaggiare Chadwick Boseman, attore americano morto solo poche ore prima, con un gesto di uno dei personaggi che l'ha reso celebre: Black Panter. L'attaccante gabonese, dopo aver realizzato un gol meraviglioso nel Community Shield contro il Liverpool, che ha poi visto la vittoria dell'Arsenal ai rigori, ha incrociato le braccia proprio mimando il gesto del celebre attore.
Continua a leggere

Juventus, chi è Héctor Bellerín: molto più di un calciatore tra moda, arte e ambiente


Héctor Bellerín, 25 anni dell'Arsenal, è il difensore che la Juventus ha individuato come rinforzo per la corsia di destra. Terzino naturale, dotato di tecnica e - come si dice in gergo - di gamba: tra le fila dei Gunners ha battuto anche il record di velocità massima sui 40 metri che era di Theo Walcott correndo a 36.15 km/h. Fa yoga ed è vegano, è un grande appassionato di moda e arte. Forbes lo ha inserito tra gli sportivi degni di menzione per il suo impegno dedito a tematiche sociali e ambientali.
Continua a leggere

Scambio Torreira-Diawara, Roma e Arsenal a lavoro: c’è il sì dell’uruguaiano


Roma e Arsenal stanno lavorando allo scambio tra Amadou Diawara e Lucas Torreira. Dopo i rumors dei giorni scorsi, nelle ultime ore la trattativa è sempre più concreta e pronta a decollare: i due calciatori pesano più o meno per la stessa cifra nei rispettivi bilanci e le due società potrebbero lavorare sulle valutazioni dei cartellini per garantirsi una plusvalenza.
Continua a leggere

Sorpresa Aubameyang: gioca a calcio a 7 a Gallarate e poi paga il campo per tutti


Pierre-Emerick Aubameyang è tornato in Italia. L'attaccante dell'Arsenal l'ha fatto per andare a salutare i suoi fratelli che vivono vicino Milano organizzando, per l'occasione, anche una partita di calcio a 7 a Gallarate in compagnia dell'ex Bari, Vitali Kutuzov. Con tanto di magliette dell'Arsenal, al termine della gara, Aubameyang ha anche pagato il campo per tutti.
Continua a leggere

L’allievo Arteta batte il maestro Guardiola. Arsenal in finale di FA Cup, 2-0 al Manchester City


L'Arsenal battendo 2-0 il Manchester City si è qualificato per la finale di FA Cup 2020, in cui sfiderà o il Chelsea o il Manchester United. Arteta, nominato tecnico lo scorso dicembre, è riuscito a battere il suo maestro Pep Guardiola, che lo ha avuto a lungo come vice al City. E ora l'allievo Arteta cercherà di vincere il primo trofeo della sua carriera da allenatore.
Continua a leggere

Violano la quarantena per pulire l’auto e giocare, 4 calciatori dell’Arsenal nei guai


David Luiz, Granit Xhaka, Nicolas Pepe e Alexandre Lacazette sono i quattro calciatori dell'Arsenal finiti nell'occhio del ciclone per aver violato la quarantena per "futili motivi". Tutti trovati in giro senza mascherine né guanti e impegnati in attività non essenziali, come testimoniato anche da alcune fotografie. Ecco cosa stavano facendo.
Continua a leggere