Oltre 300 manifestanti per dire no al Conte Bis

di Erika Noschese

Oltre 300 le persone che ieri mattina, dalla provincia di Salerno, hanno raggiunto piazza Montecitorio, a Roma. per protestare contro il governo giallorosso. Ad organizzare la manifestazione il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia Salerno guidato da Imma Vietri e Ugo Tozzi. Forte la partecipazione anche di semplici cittadini non iscritti al partito di Giorgia Meloni che ieri – a poche ore dalla fiducia votata alla Camera dei Deputati – ha voluto esprimere il proprio dissenso al Conte bis. «La nostra è stata una manifestazione dove il dissenso è stato espresso in maniera pacifica», ha dichiarato la coordinatrice locale di FdI Elena Criscuolo, amareggiata per la chisura dei varchi avvenuta troppo presto. «Il nostro autobus, partito da Vallo della Lucania, era davvero pieno, molti sostenitori e militanti politici ci hanno raggiunto con le proprie auto per prendere parte a questo grande evento – ha poi aggiunto la Criscuolo – Noi da Salerno siamo riusciti ad entrare ma tanti altri manifestanti no perchè i varchi sono stati chiusi presto». Una manifestazione pacifica, dunque, che ha visto la partecipazione anche dell Questore della Camera Edmondo Cirielli e del senatore Antonio Iannone. «Siamo di fronte ad vergognosa gestione dell’ordine pubblico. Si cerca di impedire il libero esercizio di manifestare, si viola un diritto previsto dalla Costituzione e fondamento della nostra democrazia. Presenterò un’interrogazione parlamentare per verificare l’operato del Questore ed accertare se vi siano stati interventi diretti del Capo della Polizia sulla questione come si vocifera in ambienti sindacali della Polizia», ha dichiarato Cirielli lla luce delle numerose difficoltà registrate dalle migliaia di cittadini che ieri mattina i sono mobilitati da tutta Italia per partecipare alla manifestazione organizzata in Piazza Montecitorio. «La nostra è una iniziativa spontanea, voluta dalla base ed organizzata con impegno e dedizione dalla classe dirigente di Fratelli d’Italia – ha poi aggiunto Cirielli – Non è un fatto soltanto tecnico, giuridico o costituzionale, ma è chiaro che coloro che avevano votato per il Movimento 5 Stelle lo avevano fatto soprattutto contro il Pd. Ma ora entrambi, contro la volontà dei cittadini, hanno dato vita ad un inciucio vero e proprio solo per spartirsi le poltrone ed evitare che i cittadini possano scegliere liberamente una maggioranza politica diversa. Questa è la vergogna più grande», ha aggiunto il Questore della Camera che parla di «inciucio vero e proprio solo per spartirsi le poltrone ed evitare che i cittadini possano scegliere liberamente una maggioranza politica diversa». Intanto, proprio grazie alla manifestazione FdI Salerno sembra aver ricevuto già numerose proposte di adesione al partito, soprattutto da parte dei militanti di Forza Nuova che hanno raggiunto la capitale per partecipare alla manifestazione.

Consiglia