Il conduttore tv Valerio Lundini vittima della truffa dello specchietto: “Costretto a dare 200 euro”


Il comico e conduttore televisivo Valerio Lundini ha denunciato un membro del clan nomade della capitale Bevilacqua per la cosiddetta 'truffa dello specchietto'. Secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera, la vicenda risale al 2014: Lundini era stato costretto sotto minaccia a dare 200 euro all'estorsore.
Continua a leggere